Lab. home      Lab. Elettrotecnica      Lab. Sistemi elettrici      Lab. T.D.P.

Modulo  A   Norme pratiche per il laboratorio di elettrotecnica

<==    <=    U  n  i  t  Ó    7    =>    ==>

Tensione in linea


     Eseguite con scrupolo le modalitÓ previste nell' UnitÓ 6, si pu˛ alimentare il circuito agendo sul potenziometro Rp (vedi fig. 1 UnitÓ 1 ). All inizio, col potenziometro disinserito,  la tensione UCL = 0, essa Ŕ rilevabile dal voltmetro collegato ai nodi D-H; Inserendo progressivamente il potenziometro, si porta il potenziale UCL = UDH  = 90 V.

    Si raccomanda, da questo momento in poi, di avere la massima accortezza nell'effettuare qualsiasi azione che interessa il circuito.

    ATTENZIONE: Anche se si opera con apparecchiature di sicurezza e conformi alle Norme CEI, il pericolo della corrente elettrica Ŕ sempre presente.

    In questo caso la tensione in linea ha un valore modesto, ma il pericolo di folgorazione potrebbe diventare alto se si opera con leggerezza o peggio con distrazione.

    Un'altro pericolo, che Ŕ sempre presente, Ŕ la formazione dell'arco elettrico che si crea all'apertura di un circuito percorso da corrente elettrica. Per modificare o interrompere un circuito Ŕ obbligatorio limitare e poi azzerare la corrente agendo sul potenziometro Rp, quindi togliere tensione dalla linea azionando l'interruttore generale sul quadro di comando del banco prova. Per ripristinare la tensione in linea Ŕ indispensabile ripetere la procedura descritta nell' UnitÓ 6.